Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Informazioni personali

Le mie foto
Aci Sant'antonio, Catania, Italy

La semina del peperoncino

La semina del peperoncino
Il Semenzaio In Serra

Votami

martedì 5 ottobre 2010

Conservazione


I metodi di conservazione del peperoncino sono da sempre molteplici. La scelta si differenzia, a volte, in base alla tradizione tramandata ed anche in relazione alla collocazione geografica. 
Ovviamente, ognuno considera il proprio metodo il migliore, sia per la conservazione del gusto, dell’aroma, del colore, delle proprietà; per questo motivo, cercherò di riassumere tutte le tipologie di conservazione che conosco e che  ho personalmente sperimentato, evidenziandone, a mio avviso, i pregi e i difetti. 
Va comunque chiarito che non è affatto necessaria una scelta radicale, il peperoncino si può ovviamente conservare con più modalità, in base al proprio gusto. 
La raccomandazione che mi sento di fare è di tarare le quantità in base al nostro fabbisogno annuale; sicuramente il peperoncino nelle varie modalità di conservazione dura anche più a lungo, ma oltre dodici mesi, ho notato alcuni cambiamenti, principalmente nel profumo e talvilta nel colore. Inoltre, se esageriamo nelle scorte come ci divertiamo l’anno successivo?  
1-Surgelazione del Peperoncino 
2-Essicazione del Peperoncino 
3-Peperoncino Sott'olio 
4-Peperoncino Sotto sale 
Fonte: Altrasalute

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget